Monuments  
 

Il Muro di Berlino

Sezione 27: Dal ponte Oberbaumbrücke fino al ponte Lohmühlenbrücke (Edizione 2001-2003)


Impianto di sbarramento dell'ex passaggio di frontiera per imbarcazioni sulla Sprea, nell'area del Osthafen - Clicca per ingrandire l'immagine (62 K) Fondazioni di una torre di guardia del tipo BT9 sul muro del molo a Osthafen - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K) Tre dei lampioni della fila di confine direttamente alla Sprea, alla fine di Eichenstraße - Clicca per ingrandire l'immagine (48 K) Recinto di protezione del confine alla riva della Sprea, sul retro dell'Arena - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K) Sbarramento allo sbocco di un canale nel Flutgraben già appartenente al settore americano - Clicca per ingrandire l'immagine (55 K)
karte27
Ritaglio di mappa
1 | 2
Foto delle truppe di frontiera, 1988/89 - Clicca per ingrandire l'immagine (18 K) Parete di cemento a Puschkinallee e lampade di protezione dell'area antistante - Clicca per ingrandire l'immagine (59 K) Postazione di comando a Schlesischer Busch - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K) Foto delle truppe di frontiera, 1988/89 - Clicca per ingrandire l'immagine (19 K) Foto di confronto del 2003, postazione di comando a Schlesisches Busch - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K)
Foto delle truppe di frontiera, 1988/89 - Clicca per ingrandire l'immagine (11 K) Striscia di confine a Lohmühlenstraße, 2003 - Clicca per ingrandire l'immagine (62 K) Segnalazione dell'area di frontiera a Lohmühlenstraße - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K)
karte-27-1_i Muro di epoca precedente con attaccature delle lastre di cemento Impianto di sbarramento dell'ex passaggio di frontiera per imbarcazioni Fondazioni di una torre di guardia del tipo BT9 Foto di confronto del 2003 Tre dei lampioni della fila di confine Recinto di protezione del confine Sbarramento allo sbocco di un canale Foto delle truppe di frontiera, 1988/89 Parete di cemento Resti del Muro sotto protezione come monumento
Recinto di protezione dell'area antistante, alla striscia di confine dietro Lohmühlenstraße - Clicca per ingrandire l'immagine (33 K) Protezione dell'area antistante, muro di epoca precedente con attaccature delle lastre di cemento - Clicca per ingrandire l'immagine (66 K) Rivestimento del muro tagliafuoco, rimasto scoperto dopo la demolizione - Clicca per ingrandire l'immagine (47 K)
Protezione dell'area antistante, lampada - Clicca per ingrandire l'immagine (57 K)    
Seguendo il tracciato dell'allora impianto di confine, dal ponte Oberbaumbrücke fino al ponte Lohmühlenbrücke e passando oltre il porto orientale Osthafen, ci si imbatte in resti edilizi del Muro di Berlino particolarmente vistosi. Oltre alla postazione di comando (torre di guardia) a Schlesischer Busch fanno parte di questi resti prima di tutto gli impianti di sbarramento dell'ex passaggio di confine (GÜSt) per imbarcazioni al canale Flutgraben, che dalla Sprea sbocca poi nel canale Landwehrkanal, già nel territorio di Kreuzberg. Si tratta di un pontile metallico a forma di T davanti alla banchina ovest della Sprea con cui il pontile era collegato. Sul pontile pattugliavano i soldati delle truppe di frontiera e regolavano le questioni doganali. Questo sbarramento, ancorato con pilastri di cemento nel letto del fiume, arrivava fino alle vicinanze del ponte Oberbaumbrücke e quindi bloccava in modo molto esteso l'accesso a Berlino Ovest. Oggi la parte nord del pontile è scomparsa.